Studio commercialista
Rag. Giuliano Consonni

Home Page

Lo studio

Alcune tariffe

Novità legislative

Statuto contribuente

Aliquote IRPEF

Indici Istat

Tasso legale e TUR

Trasferte e rimborsi spese

Contatti

 


Indici mensili ISTAT del costo della vita
per le famiglie di operai e impiegati (FOI)


INDICI MENSILI ISTAT DEL COSTO DELLA VITA
indice nazionale prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI)
(senza tabacchi)

ultimo comunicato ISTAT: 13/06/2014 per il mese di MAGGIO

anno

gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic
1995
(base 100)
Base di riferimento: 1995 = 100
1996
%
102,4
5,5
102,7
5,0
103,0
4,5
103,6
4,5
104,0
4,3
104,2
3,9
104,0
3,6
104,1
3,4
104,4
3,4
104,5
3,0
104,8
2,6
104,9
2,6
1997
%
105,1
2,6
105,2
2,4
105,3
2,2
105,4
1,7
105,7
1,6
105,7
1,4
105,7
1,6
105,7
1,5
105,9
1,4
106,2
1,6
106,5
1,6
106,5
1,5
1998
%
106,8
1,6
107,1
1,8
107,1
1,7
107,3
1,8
107,5
1,7
107,6
1,8
107,6
1,8
107,7
1,9
107,8
1,8
108,0
1,7
108,1
1,5
108,1
1,5
1999
%
108,2
1,3
108,4
1,2
108,6
1,4
109,0
1,6
109,2
1,6
109,2
1,5
109,4
1,7
109,4
1,6
109,7
1,8
109,9
1,8
110,3
2,0
110,4
2,1
2000
%
110,5
2,1
111,0
2,4
111,3
2,5
111,4
2,2
111,7
2,3
112,1
2,7
112,3
2,7
112,3
2,7
112,5
2,6
112,8
2,6
113,3
2,7
113,4
2,7
2001
%
113,9
3,1
114,3
3,0
114,4
2,8
114,8
3,1
115,1
3,0
115,3
2,9
115,3
2,7
115,3
2,7
115,4
2,6
115,7
2,6
115,9
2,3
116,0
2,3
2002
%
116,5
2,3
116,9
2,3
117,2
2,4
117,5
2,5
117.7
2,3
117.9
2,3
118,0
2,3
118,2
2,5
118,4
2,6
118,7
2,6
119,0
2,7
119,1
2,7
2003
%
119,6
2,7
119,8
2,5
120,2
2,6
120.4
2,5
120,5
2,4
120,6
2,3
120,9
2,5
121,1
2,5
121,4
2,5
121,5
2,4
121,8
2,4
121,8
2,3
2004
%
122,0
2,0
122,4
2,2
122,5
1,9
122,8
2,0
123,0
2,1
123,3
2,2
123,4
2,1
123,6
2,1
123,6
1.8
123,6
1,7
123,9
1,7
123,9
1,7
2005
%
123,9
1,6
124,3
1,6
124,5
1,6
124,9
1,7
125,1
1,7
125,3
1,6
125,6
1,8
125,8
1,8
125,9
1,9
126.1
2,0
126,1
1,8
126,3
1,9
2006
%
126,6
2,2
126,9
2,1
127,1
2,1
127,4
2,0
127,8
2,2
127,9
2,1
128,2
2,1
128,4
2,1
128,4
2,0
128,2
1,7
128,3
1,7
128,4
1,7
2007
%
128,5
1,5
128,8
1,5
129,0
1,5
129,2
1,4
129,6
1,4
129,9
1,6
130,2
1,6
130,4
1,6
130,4
1,6
130,8
2,0
131,3
2,3
131,8
2,6
2008
%
132,2
2,9
132,5
2,9
133,2
3,3
133,5
3,3
134.2
3.5
134,8
3,8
135,4
4,0
135,5
3,9
135,2
3,7
135,2
3,4
134,7
2,6
134,5
2,0
2009
%
134,2
1,5
134,5
1,5
134,5
1,0
134,8
1,0
135,1
0,7
135,3
0,4
135,3
-0,1
135,8
0,2
135,4
0,1
135,5
0,2
135,6
0,7
135,8
1,0
2010
%
136,0
1,3
136,2
1,3
136,5
1,5
137,0
1,6
137,1
1,5
137,1
1,3
137,6
1,7
137,9
1,5
137,5
1,6
137,8
1,7
137,9
1,7
138,4
1,9
  Base di riferimento: 2010 = 100
Coeffic. di raccordo Base 1995 e Base 2010 = 1,3730
2011
%
101,2
2,2
101,5
2,3
101,9
2,5
102,4
2,6
102,5
2,6
102,6
2,7
102,9
2,7
103,2
2,8
103,2
3,0
103,6
3,2
103,7
3,2
104,0
3,2
2012
%
104,4
3,2
104,8
3,3
105,2
3,2
105,7
3,2
105,6
3,0
105,8
3,1
105,9
2,9
106,4
3,1
106,4
3,1
106,4
2,7
106,2
2,4
106,5
2,4
2013
%
106,7
2,2
106,7
1,8
106,9
1,6
106,9
1,1
106,9
1,2
107,1
1,2
107,2
1,2
107,6
1,1
107,2
0,8
107,1
0.7
106,8
0,6
107,1
1,1
2014
%
107,3
0,6
107,2
0,5
107,2
0,3
107,4
0,5
107,3
0,4
             

AVVERTENZA: Come avviene periodicamente, l'ISTAT ha fissato una nuova base per l'anno 2010. 

> Per ogni anno, nella prima riga sono riportati gli indici ISTAT, mentre nella riga successiva, in corrispondenza del segno di percentuale (%), è già indicate la percentuali di incremento del singolo mese sullo stesso mese dell'anno precedente.
Queste percentuali sono utilizzabili in tutti quei casi (es. rivalutazioni mutui, assegni al coniuge, contratti) per cui sono previsti adeguamenti sulla base del costo della vita (FOI) al 100%, mentre per quei contratti di affitto che lo prevedono, è sufficiente calcolare il 75% della percentuale di incremento per ottenere la rivalutazione del canone di locazione.
Esempio:
contratto di locazione con un canone annuo (e rivalutazione 100%) di € 10.000,00 da rinnovare in gennaio 2011:
- in sede di rinnovo in gennaio 2011, è sufficiente utilizzare la percentuale evidenziata in questo mese (2,2%)
- se prevista la rivalutazione del 75% occorre calcolare tale percentuale come segue:
2,2 x 75% oppure (2,2 x 75) : 100 oppure 2,2 x 0,75 = 1,65%
€ 10.000,00 x 1,65% = € 165,00 (incremento canone previsto al 75%).
Nuovo canone annuo € 10.165,00 da suddividere per il numero di rate stabilite.

> Per calcolare qualsiasi incremento all'interno del periodo 1996-2010, è sufficiente dividere l'indice del mese finale per quello del mese da cui si desidera conoscere l'incremento.
Esempio per calcolare la rivalutazione da ottobre 2005 a dicembre 2010:
Indice dicembre 2010 = 138,4     Indice ottobre 2005 = 126,1
Incremento da ottobre 2005 a dicembre 2010 = 138,4 : 126,1 = 109,8      109,8 - 100 = 9,8 %

> In seguito all'azzeramento degli indici con nuova Base 2010 = 100, occorre utilizzare il Coefficiente di raccordo indicato come 1.373.
Ad esempio, per il mese di gennaio 2011, la percentuale di incremento del 2,2% è ottenuta come segue:
Indice Gennaio 2011 = 101,2
Indice Gennaio 2010 = 136,0 (della base 1995-2010)
Calcolo incremento:
101,2 x Coeff. di raccordo 1,373 = 138,94
138,4 : 136,0 = 102,2      102,2 -100 = 2,2 % = incremento gennaio 2011 su gennaio 2010 come indicato in tabella

ASSISTENZA E CONSULENZA PER CONTRATTI DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO E COMMERCIALE

Lo studio effettua consulenza ed assistenza per:

INQUILINI
- Verifica formale di contratti da stipulare o già in corso per immobili ad uso abitativo o commerciale;
- Verifica della corretta applicazione delle rivalutazioni ISTAT e delle ripartizioni e/o conguagli delle spese.

LOCATORI

- Redazione di contratti di affitto per immobili ad uso abitativo o commerciale;
- Assistenza in occasione di rinnovi e di rivalutazioni periodiche ISTAT dei canoni;
- Assistenza per ripartizione delle spese condominiali tra locatore e conduttore;
- Gestione completa amministrativa e fiscale continuativa degli adempimenti per i locatori (previa regolare lettera di incarico):
  (redazione dei contratti - predisposizione dei modelli F23 per registrazioni, rinnovi, cessazione contratti - gestione corrente, comprensiva di rivalutazioni ISTAT e ripartizione spese, con invio agli inquilini delle richieste periodiche delle rate - corrispondenza ordinaria collegata).

Data la necessità di visionare documenti (contratti, ricevute di pagamenti o incassi, assemblee e rendiconti di spese condominiali, ecc.) non è possibile dare pareri o assistenza per telefono o posta elettronica. E' pertanto necessario fissare un appuntamento.

 

Studio in Via Traù, 2 - 20159 Milano - Tel. 02-69.00.14.80 - Fax 1782211666
Abilitato alla presentazione telematica delle dichiarazioni fiscali
Orario Studio: lunedì/venerdì ore 9 / 13 - 14 / 18 - Si prega fissare un appuntamento